Home ASIA Le sorgenti termali di Ma’in in Giordania: Dove si trovano e perchè andare

Le sorgenti termali di Ma’in in Giordania: Dove si trovano e perchè andare

Ispirazioni ed informazioni utili sul perchè trascorrere qualche giorno alle sorgenti termali di Hammamat Ma'in in Giordania

by Mimì
sorgenti e cascate termali pubbliche di Hammamat Ma''in in Giordania dove si trovano come arrivare cosa fare

La Giordania è una terra sorprendente che riesce sempre a stupire ed incantare. Oltre ai luoghi splendidi da vedere almeno una volta nella vita – Petra, il Wadi Rum o il Mar Morto ad esempio – ve ne sono altri, altrettanto spettacolari ma ancora poco noti (per fortuna), che sicuramente non sono da meno. Le cascate e le caldissime sorgenti termali di Ma’in, sono sicuramente fra questi ultimi! Ma di cosa si tratta, dove si trovano e come arrivare alle sorgenti termali di Hammamat Ma’in in Giordania?

 

sorgenti e cascate termali di Hammamat Ma'in in Giordania perchè andare dove si trovano

Scorcio delle sorgenti e cascate termali di Hammamat Ma’in in Giordania

 

In questo articolo cercherò di spiegare perchè visitarle, oltre a fornirvi dettagli pratici per arrivarci, le informazioni per scoprire a quali soggetti sono utili le sorgenti termali di Hammamat Ma’in,  oltre al costo dell’accesso e dove poter alloggiare nelle vicinanze.

Senza farvi mancare qualche notazione storica e geologica utile, su quest’area. E voi ci siete già stati o ne avete già sentito parlare?

 

La strada che porta alle sorgenti e cascate termali di Ma'in, in Giordania

La strada che porta alle sorgenti e cascate termali di Ma’in, in Giordania


Le sorgenti termali di Ma’in in Giordania:

una Cascata di Benessere

 

La Giordania è una destinazione di viaggio completa, adatta ad ogni tipologia di viaggiatore. Non manca proprio nulla, nemmeno la possibilità di dedicarsi al benessere e al relax del corpo, dopo avere vissuto intensamente tutte le emozioni che le città e le meravigliose aree archeologiche o i deserti di questo Paese sanno donare.

Il primo pensiero vola giustamente al Mar Morto. Galleggiare sulle acque altamente saline di questo “mare”, riesce sempre a far sorridere tutti.

 

Tramonto sul Mar Morto

Tramonto sul Mar Morto

 

C’è molta gente che invece, arriva sin qui per fruire delle proprietà curative benefiche di queste acque ricche di sali di magnesio, bromo, potassio, bromo, calcio e molti altri oligoelementi, provenienti dalle sorgenti termali vulcaniche che qui riversano le proprie acque.

La talassoterapia e la balneoterapia riescono ad essere delle vere e proprie “cure miracolose” per chi soffre di patologie come la psoriasi e le dermatiti, oltre a dare un grande aiuto a chi soffre di ipertensione o di insonnia.

 

Scorci delle cascate termali di Ma'in all'interno dell'hotel

Scorci delle cascate termali di Ma’in all’interno dell’hotel

 

Scorci delle cascate termali di Ma'in all'interno dell'hotel

Scorci delle cascate termali di Ma’in all’interno dell’hotel

 

Molte catene alberghiere internazionali offrono, sulle rive del Mar Morto, strutture ricettive dotate di SpA e centri benessere ad altissimo livello.

Se siete già in questa zona quindi, il mio consiglio è di completare la vostra “esperienza di benessere”, fruendo anche della spettacolare location naturale delle vicine cascate e sorgenti termali di Hammamat Ma’in.

 


Le acque delle sorgenti termali di Hammamat Ma’in

A quali patologie sono utili

 

Scorci delle cascate termali di Hammamat Ma'in in Giordania all'interno dell'hotel

Scorci delle cascate termali di Hammamat Ma’in all’interno dell’hotel

 

Le sorgenti di Hammamat Ma’in, sgorgano qui, a circa 260 metri sotto il livello del mare, ad un temperatura variabile fra i 45 e i 60 gradi  °C. Per essere utilizzate, “dovrebbero” essere preventivamente raffreddate.

La Natura però, ha pensato anche a questo, frapponendo delle splendide cascate, ai bacini delle acque termali, nei quali ci si può immerge!

 

Hammamat Ma'in in Giordania: le terme pubbliche

Hammamat Ma’in in Giordania: le terme pubbliche

 

Le acque delle sorgenti termali di Ma’in, nascono in una zona della Giordania un tempo costellata da vulcani. Parliamo ovviamente di tempi geologici e quindi, non abbiate timori al riguardo!

Guardando bene la morfologia delle rocce che compongono le montagne e le strutture dei canyon giordani, potrete scorgere il basalto. Le forme coniche del Monte di Mukawar, rammentano le forme di un antico cono vulcanico.

 

Vista sul canyon Wadi Zarqa Ma'in con vista sulle cascate termali

Panorama sul canyon Wadi Zarqa Ma’in con vista sulle cascate termali

 

Pensate che l’intera area intorno a quella che oggi reca il nome di Wadi Zarqa Ma’in, è costellata da circa 63 sorgenti termali naturali (con acque fredde e calde a seconda della zona), chimicamente contraddistinte dalla presenza di sodio, potassio, magnesio, calcio, nitrati, cloruri, bromuri, radon, idrogeno solforato e anidride carbonica.

 

Le vasche con acqua ipertermale naturale a Ma'in - I bagni pubblici

Le vasche con acqua ipertermale naturale a Ma’in – I bagni pubblici

 

Questi elementi chimici, conferiscono alle acque ipertermali di Ma’in (acque a temperature elevate, cioè) la capacità di essere “curative” nei confronti di alcune patologie come i disturbi reumatici, aiutando la circolazione sanguigna, rilassando il sistema nervoso ed i muscoli, alleviando le patologie della pelle, come la psoriasi e le malattie a carico del sistema respiratorio.

 

Cascate e sorgenti termali di Hammamat Ma'in in Giordania - Area pubblica

Cascate e sorgenti termali di Hammamat Ma’in in Giordania – Area pubblica

 

A 10 minuti a piedi dal Resort di Ma’in Hot Spring, c’è una sorgente termale pubblica, dove ci si può bagnare direttamente sotto la cascate calde. L’accesso ha il costo di 15 JOD a persona.

L’area pubblica comprende anche un bagno turco termale al coperto, diviso in sezioni maschili e femminili. La stessa cascata ha una zona per il bagno, suddivisa fra i due sessi.

Le sorgenti termali di Ma’in, sono molto frequentate dalla popolazione giordana e dagli abitanti di Amman in particolare

Quando andare alle cascate e sorgenti di Hammamata Ma’in?

Vista l’alta temperatura delle acque ipertermali, è sconsigliabile venirci durante la stagione più torrida, fra giugno e settembre. Nei mesi restanti rimangono ovviamente un toccasana.

 

Cascate e sorgenti termali di Hammamat Ma'in in Giordania - Area pubblica

Cascate e sorgenti termali di Hammamat Ma’in in Giordania – Area pubblica

 

 


Quattro passi nella storia dell’uso delle

sorgenti termali

di Hammamat Ma’in in Giordania

 

L’acqua delle sorgenti termali (e le acque piovane), si riscaldano lungo il percorso sotterraneo a contatto con il calore delle rocce e i basalti di origine vulcanica, dando vita alle acque e cascate ipertermali, acque cioè che, per definizione, possiedono una temperatura maggiore di 40 gradi.

Le proprietà terapeutiche di queste sorgenti termali erano ben conosciute e utilizzate anche nell’antichità. Alcuni storici hanno trovato un collegamento fra queste sorgenti, e le acque termali menzionate nella Bibbia come Baaras. In seguito, i romani, molto concreti, scavarono un tunnel per aumentarne il flusso.

Fra i più grandi utilizzatori di queste sorgenti termali, pare ci fosse Erode il Grande che, affetto da psoriasi e dolori reumatici, riusciva a trovare beneficio e riposo immergendosi in queste acque. Un vero e proprio “pellegrinaggio di benessere giornaliero” dal suo splendido palazzo, ubicato a Macheronte, l’odierna Muqawir!

 


 

Dove dormire vicino alle sorgenti termali

di Hammamat Ma’in in Giordania

 

Interno del Ma'in Hot Spring Resort & Spa a Ma'In in Giordania

Interno del Ma’in Hot Spring Resort & Spa a Ma’In in Giordania

 

Anche se il Mar Morto si trova ad un tiro di schioppo (circa 20 minuti di auto) da quest’area, il consiglio che mi sento spassionatamente di darvi, è quello di alloggiare vicino all’area delle sorgenti termali di Ma’in, per poter godere appieno della location e il relax che queste acque sanno donare.

L’unica struttura alberghiera che qui troverete, è il Ma’in Hot Spring Resort & Spa (ex Evason Hot Springs), un resort a 5 stelle, incastonato dentro il canyon che racchiude le cascate e le sorgenti termali di Hammamat Ma’in.

 

 

Piscina con acque termali al Ma'in Hot Spring Resort & Spa a Ma'In in Giordania

Piscina con acque termali al Ma’in Hot Spring Resort & Spa a Ma’In in Giordania

 

Scorci del Ma'in Hot Spring Resort & Spa a Ma'In in Giordania

Scorci in notturna del Ma’in Hot Spring Resort e Spa a Ma’In in Giordania

 

La struttura alberghiera e la Cascade Spa – la struttura adibita ai trattamenti con le acque termali e centro massaggi – sono accolte in edifici separati, ma sempre nella stessa “gola”, inglobando una cascata d’acqua naturale all’interno, in modo da dare un’esperienza sensoriale ancora più intensa e particolare.

 

Piscina e cascata termale al Ma'in Hot Spring Resort & Spa a Ma'In in Giordania

Piscina e cascata termale al Ma’in Hot Spring Resort & Spa

Piscina e cascata termale di notte al Ma'in Hot Spring Resort & Spa

Piscina e cascata termale di notte al Ma’in Hot Spring Resort & Spa

 

L’hotel in cui ho alloggiato e che quindi ho personalmente testato, è ubicato in una splendida e tranquilla posizione con all’interno una delle cascate termali e una piscina, alimentate con l’acqua calda, proveniente dalle stesse sorgenti ipertermali.

 

Scorci della Piscina e delle cascate termali al Ma'in Hot Spring Resort & Spa

Scorci della Piscina e delle cascate termali al Ma’in Hot Spring Resort & Spa

 

Alle spalle della piscina termale, è ricavata una piccola “grotta”, che funziona da vero e proprio bagno turco, dove poter “buttare fuori” le tossine accumulate.

Per rilassarsi, vicino alla piscina ci sono dei comodi lettini e un baretto e sempre, la possibilità di prenotare un massaggio o un percorso emozionale, presso la Spa del Resort.

Il prezzo è sicuramente più alto rispetto ad altri Resort della zona, ma complessivamente il rapporto prezzo-qualità, unito alla peculiarità della sistemazione, è più che ottimo!

 

L'area del Bagno turco nel Resort: è alimentato dalle acque ipertermali

L’area del Bagno turco nel Resort: è alimentato dalle acque ipertermali

 

Belle anche le ampie e comode camere, arredate in modo minimalista, con mobili in vero legno dai toni caldi del deserto. Ogni camera ha un ampio balcone con vista, attrezzato con delle sedie e tavolino.

Se poi il cruccio nella scelta è legata al cibo, non preoccupatevi!  Il Resort ha al suo interno due ristorantini, di cui uno tradizionale giordano, oltre a quello principale (con vista sulle cascate!), dove viene imbandita una ricca e sana prima colazione.

 

 

Camera da letto al Ma'in Hot Spring Resort & Spa

Camera da letto al Ma’in Hot Spring Resort & Spa

 

Vista laterale sulle cascate al Ma'in Hot Spring Resort & Spa

Vista laterale sulle cascate al Ma’in Hot Spring Resort & Spa

 

La mia camera aveva la vista laterale sulle cascate interne al Resort e di fronte, lo spettacolare paesaggio della stretta vallata, punteggiata da palmeti e cascate!

La notte ho potuto assistere alla più bella e spettacolare stellata della Giordania, con il sottofondo delle cascate e la brezza del vento fra le fronde di alberi e le palme!

Una sensazione impagabile!

 

Vista sulla vallata dal Ma'in Hot Spring Resort & Spa

Vista sulla vallata dal Ma’in Hot Spring Resort & Spa

 


 

Informazioni utili sulle sorgenti termali di

Hammamat Ma’in in Giordania:

Dove si trovano e come arrivare

 

Come potete vedere nelle mappe sottostanti, le sorgenti termali di Ma’in si trovano vicinissime a tre luoghi della Giordania molto visitati: l’area del Mar Morto, la capitale della Giordania, Amman, e Madaba!

 

 

 

Come arrivare alle sorgenti termali

di Hammamat Ma’in in Giordania

 

La profonda gola nella scaturiscono le caldissime acque termali di Ma’in, si trovano a circa 70 chilometri da Amman. Dalla capitale della Giordania ci si arriva in poco più di un’ora, percorrendo i 74 km panoramici della Dead Sea Road e della Strada 65.

In alternativa, si può seguire il percorso stradale di 58 chilometri, attraverso Madaba Al Gharbi e Ma’in Street. Quest’ultimo tragitto, anche se più corto, ha dei tempi di percorrenza più lunghi, per le strade ricche di tornanti da percorrere.

 

Panorami intorno a Hammamat Ma'in in Giordania

Panorami intorno a Hammamat Ma’in in Giordania

 

Se vi trovate a Madaba invece, la distanza da percorrere sino alle sorgenti è di soli 29 chilometri. Il percorso Lo potete visualizzare cliccando sul link ⇒ ⇒ Da Madaba a Ma’In

Percorso dal Mar Morto (22 chilometri) sino alle sorgenti termali e cascate di Ma’In in Giordania

 

 


 

Dove alloggiare vicino alle sorgenti termali di Ma'in? Al Ma'in Hot Spring Resort & Spa

Dove alloggiare vicino alle sorgenti termali di Ma’in? Al Ma’in Hot Spring Resort & Spa

 

Vi siete lasciati affascinare dalla bellezza naturalistica e dal benessere delle cascate e sorgenti termali di Hammamat Ma’in in Giordania? Nel frattempo, se ciò che avete letto sin qui è stato di vostro gradimento, condividetelo sui vostri canali social!

Ricordatevi che potete sempre scambiare quattro chiacchiere con me anche sulla Pagina Facebook di Spunti di Viaggio, su Linkedin, Pinterest o sul profilo Instagram.

Potrebbe interessarvi continuare la navigazione nella sezione Consigli di Viaggio, o continuare a leggere di altri luoghi in Giordania, in Italia o in Europa, potrebbe interessarvi leggere di:

O ancora, scoprire la bellezza, la Natura e la Cultura nelle altre regioni della nostra Bella Italia!

Lasciatevi Ispirare e al prossimo Spunto di Viaggio by Mimì

Da qui potete avere accesso direttamente agli articoli correlati sulla Giordania:

Consigli utili per organizzare un Viaggio in Giordania

Consigli utili su come organizzare un Viaggio in Giordania: Enjoy Jordan

Cosa vedere a Petra in Giordania: Guida completa

Cosa vedere a Petra in Giordania: Guida completa per visitare la Città Rosa

Visita alla Piccola Petra, Siq al-Barid

Visita alla Piccola Petra – Siq al-Barid e al-Beidha: itinerari nel Wadi Musa

Cosa vedere e fare ad Amman capitale della Giordania

Cosa vedere ad Amman e cosa fare. La guida completa alla capitale della Giordania

Perchè visitare la Giordania del Nord 

 

Perchè visitare la Giordania del Nord e cosa vedere!

You may also like

7 comments

andrea 12 Maggio 2022 - 10:12

queste me le sono perse in Giordania :( mannaggia. Prendo nota per la prox volta perchè è una destinazione che mi è veramente piaciuta!

Reply
Mimì 13 Maggio 2022 - 6:04

Ciao Andrea! Meritano e tanto le sorgenti di Ma’in in Giordania!

Nelle vicinanze poi, ci sono tanti percorsi di trekking (visto che a te piacciono) mozzafiato.

Reply
Annalisa+Trevaligie-Travelblog 13 Maggio 2022 - 10:42

ma questo è un vero e proprio paradiso per gli amanti dell’acqua come me! Io poi adoro le sorgenti sulfuree calde, anche se nemmeno io riuscirei a tollerare i 60 gradi dell’acqua. Devo assolutamente programmare una visita qui..

Reply
Teresa 13 Maggio 2022 - 17:12

Come ben sai, sono tornata da un paio di settimane dalla Giordania. E sai anche che mi sono innamorata di questo paese, :-)
Purtroppo, queste sorgenti termali me le sono perse, e la cosa mi dispiace moltissimo perchè mi sarebbe piaciuto molto vederle. Vorrà dire che ne approfitterò al prossimo viaggio!

Reply
Claudia 14 Maggio 2022 - 16:44

Ma non ne avevo mai sentito parlarne! E pensare che la Giordania è da tanto nella mia wishlist e appena ho modo ne leggo a riguardo. Grazie Mimi me le segno!

Reply
Marina 14 Maggio 2022 - 20:47

Mai avrei immaginato che in Giordania ci fosse una tale meraviglia!! E ora per colpa tua, voglio andarci assolutamente e rimanere in ammollo per una settimana!

Reply
Eliana 15 Maggio 2022 - 19:37

Sembra che questo sia proprio il paradiso terrestre! Non so se riuscirò a vederle durante il mio prossimo viaggio in Giordania ma, dato che conto di tornarci, mi piacerebbe proprio vederle e fare tante fotografie oltre che il bagno!

Reply

Leave a Comment