Home DESTINAZIONI Viaggio in Slovenia: consigli su come organizzare un itinerario e cose da vedere

Viaggio in Slovenia: consigli su come organizzare un itinerario e cose da vedere

by Mimì
Cosa vedere in un viaggio in Slovenia Kanal ob Soci

Se siete alla ricerca di una motivazione, fra le mille esistenti, che vi convinca definitivamente ad intraprendere un primo viaggio in Slovenia o a tornarci, lo potrete trovare sicuramente nella sua “anima verde”, oltre che nel grande rispetto per l’ambiente che ogni abitante di questo piccolo stato europeo possiede!

Come ben sapete oramai, sono molto sensibile ai temi che toccano l’Ambiente e la Natura, sia come cittadina che come viaggiatrice. Quando poi una destinazione riesce ad unire questi interessi con gli aspetti culturali e delle tradizioni, ecco che scatta la molla del “voler toccare con mano” i vari “si dice”!

Ovviamente, nella ricerca di informazioni per organizzare un viaggio in Slovenia, una parte fondamentale è data dai consigli utili di chi, questa meta green, la conosce veramente a fondo! Ecco allora che i consigli da me letti, diventano  patrimonio anche di voi, cari lettori di questo blog!

Cose da vedere in un itinerario di Viaggio in Slovenia le Cascate di Slap Kozjak

Cose da vedere in un itinerario di Viaggio in Slovenia le Cascate di Slap Kozjak

 

Gli “Spunti di Viaggio” fondamentali per la Slovenia, vi verranno stavolta da una cara amica Travelblogger, Sara Terpin del Blog Slovely.eu, “un sito amatoriale interamente dedicato alla scoperta della Slovenia”.

Sembra quasi di declinare contemporaneamente i termini, Slovenia, Love e Lovely (amabile), non sembra anche a voi?

In un tempo in cui molti improvvisano, un sito quasi interamente dedicato ad un Paese, è già di suo un’opera meritoria e quindi, non mi resta che lasciare la parola (e la tastiera) a Sara, per farvi innamorare definitivamente della Slovenia! Da qui, vi farà anche comprendere che ci sono mille motivi e mille mete per pianificare un Viaggio o una vacanza in questo Paese, ma anche per tornarci, almeno altre mille volte!

Allacciamoci le cinture e partiamo con lei! 

Sara Terpin alla sorgente del fiume Krupa in Slovenia

Sara Terpin alla sorgente del fiume Krupa in Slovenia

 


Perchè scegliere  di fare un Viaggio in Slovenia:

Informazioni utili su

un Paese giovane e “Green”

La Slovenia è considerata uno dei paesi più “green” d’Europa! Lo scorso anno si è anche classificata al quarto posto su 154 Paesi, nella speciale classifica del “Good Country Index”.

Questo splendido Paese trova tra le Alpi, il mare e le grandi pianure dell’Europa centrale. Confina con l’Italia, anche se tanti italiani forse, non ne hanno ancora scoperto le bellezze.

E’ anche l’unico paese al mondo con la parola “love” all’interno del suo nome: sarà forse per questo che ce ne siamo innamorati?

Centro storico di Pirano in Slovenia sulla costa adriatica

Centro storico di Pirano nell’Istria slovena

La Repubblica di Slovenia è un piccolo paese con circa due milioni di abitanti, nato ufficialmente nel 1991, primo tra i paesi dell’ex-Jugoslavia a dichiarare la propria indipendenza, con una guerra fortunatamente durata solo dieci giorni e con pochissime vittime.

La giovane repubblica si è subito data da fare per entrare il prima possibile nell’Unione Europea, traguardo raggiunto il primo maggio del 2004.

Dal primo gennaio del 2007 è nella “zona Euro” e, con l’ingresso in area Schengen, dal 21 dicembre del 2007 i confini tra Italia e Slovenia sono stati abbattuti, permettendo così la libera circolazione senza più controlli.

La Slovenia ha una piccolissima zona costiera che si affaccia sul Mar Adriatico, nel nord dell’Istria, dove vive ancora oggi una piccola comunità italiana. In tutte le località litoranee vige il bilinguismo sloveno-italiano.

Lo sloveno può sembrare una lingua un po’ complicata per noi italiani, ma per nostra fortuna gli sloveni sono spesso molto bravi con le lingue straniere!

Cosa vedere nel viaggio in Slovenia le fioriture a Golica

Green Slovenia – Le fioriture a Golica

 


Dalle Coste alle Alpi: paesaggi unici

in ogni itinerario di Viaggio in Slovenia

 

I paesi lungo la costa hanno una tipica architettura veneziana: Capodistria (Koper), Isola (Izola) e soprattutto Pirano (Piran), sono le perle dell’Istria slovena.

Altre due meraviglie di questo piccolo tratto di costa sono le bianche scogliere di Strugnano (Strunjan) e le saline di Sicciole (Sečovlje), dove ancora oggi si produce il sale con metodi risalenti a più di 700 anni fa.

Ma la Slovenia è soprattutto un paese alpino. Simbolo della Slovenia è il monte Triglav, la vetta più alta delle Alpi Giulie (2863m) e di tutto il paese.

La silhouette del Triglav appare anche sulla bandiera slovena.

 

Alpi Giulie in Slovenia e il monte Triglav cose da vedere in un itinerario di viaggio in Slovenia

La catena delle Alpi Giulie in Slovenia e il monte Triglav

La cima del monte Triglav cose da vedere in un itinerario di viaggio in Slovenia

La cima del monte Triglav in Slovenia

Si dice che per essere considerati veri sloveni si debba, almeno una volta nella vita, salire in cima al Triglav, rigorosamente a piedi.

Il Parco Nazionale del Triglav è l’unico parco naturale della Slovenia ed è il cuore verde del paese.

Ai piedi delle Alpi si trovano due dei laghi più famosi del paese: quello di Bled, con la sua pittoresca isoletta e il castello abbarbicato su una rupe, e quello non meno affascinante di Bohinj.

Questa è una delle zone più belle del paese e, inevitabilmente, una delle più turistiche.

 

Sara Terpin al Lago di Bled in Slovenia

Sara Terpin al Lago di Bled

Da qui partono tantissimi sentieri per escursionisti e si possono praticare un’infinità di sport, sia d’estate che d’inverno.

A pochi chilometri da Bled e Bohinj si trovano alcune tra le meraviglie naturali più belle della Slovenia, come le gole di Vintgar o le cascate Savica, Peričnik e Martuljek, queste ultime vicine a Kranjska gora, la più rinomata stazione sciistica della Slovenia.

Da qui, passando accanto al romantico lago Jasna, s’inerpica la strada più tortuosa e panoramica del paese: il passo del Vršič.

Cose da vedere in Slovenia in inverno le cascate ghiacciate di Slap Pericnick

Cosa vedere in inverno in Slovenia -Le cascate ghiacciate di Slap Peričnik

 Viaggio in Slovenia - cascate di Martuljek nei pressi di Kranjska gora

Le cascate di Martuljek nei pressi di Kranjska gora

La strada è ubriacante, ma vale la fatica e l’eventuale mal d’auto! In cima capita spesso d’incontrare simpatiche pecorelle e il panorama sulle vette delle Alpi Giulie, è di quelli da togliere il fiato.

Scendendo a valle dall’altro versante si arriva alle sorgenti dell’Isonzo, Soča in sloveno. È conosciuto anche come il fiume di smeraldo, per via dell’incredibile colore delle sue gelide acque.

Alcune delle scene più spettacolari del film Cronache di Narnia – il Principe Caspian sono state girate proprio qui!

Un pittoresco ponte nell’alta valle dell’Isonzo itinerario viaggio in Slovenia

Cose da vedere in un Viaggio in Slovenia -Un pittoresco ponte nell’alta valle dell’Isonzo

Il ponte di Napoleone sull’Isonzo a Kobarid in Slovenia cosa vedere in un viaggio in Slovenia

Riflessi e ponti: Il ponte di Napoleone sull’Isonzo a Kobarid

La valle dell’Isonzo è davvero uno dei luoghi più belli della Slovenia. Infinite sono le possibilità di trekking e passeggiate, mentre i più avventurosi possono scendere il fiume in kajak o facendo rafting, canyoning o torrentismo nelle strette gole e cascate dei piccoli affluenti alpini.

L’acqua la fa da padrona in questa valle, Slap Boka è la più grande cascata della Slovenia, particolarmente impetuosa al disgelo di primavera, ma la cascata più pittoresca di tutte è Slap Kozjak, più piccola, ma estremamente fotogenica!

Siamo nella zona di Kobarid, che in italiano si traduce in Caporetto, luogo simbolo della grande guerra. Queste terre oggi idilliache e piene di turisti, furono cento anni fa teatro della più tremenda guerra che abbia colpito il nostro continente.

A ricordarla sono i tanti cimiteri di guerra, il grande sacrario di Kobarid e una chiesetta particolarmente suggestiva, la Javorca, piccolo capolavoro in stile Jugendstil, a perenne ricordo dei soldati austro-ungarici che persero la vita in queste terre.

Viaggio in Slovenia - La chiesa della Javorca

La chiesa della Javorca

Poco sotto la chiesa della Javorca, si trova un’altra meraviglia naturale che ancora una volta ha a che fare con l’acqua: Tolminska korita, una serie di gole e forre scavate da questo piccolo torrente alpino, che hanno creato un vero capolavoro della natura!

Scendendo lungo l’Isonzo fino quasi al confine italiano e superato lo storico ponte ferroviario di Solkan (con il più grande arco in pietra al mondo!), si raggiungono due delle zone vitivinicole più importanti del paese, estremamente conosciute e apprezzate anche all’estero: Goriška Brda (il “Collio sloveno”) e Vipavska dolina.

Cosa vedere in un itinerario di Viaggio Slovenia - Il Borgo di Smartno

Cosa vedere in Slovenia – Il Borgo di Smartno

Solkanski most: il ponte di Solkan sull’Isonzo in Slovenia da vedere

Solkanski most: il ponte di Solkan sull’Isonzo

Green e non solo - Vipavska Dolina: Cantine in Slovenia

Green e non solo – Vipavska Dolina: Cantine in Slovenia

I paesaggi sono splendidi e i vini davvero di altissimo livello.

Piccoli borghi rurali come Šmartno o Vipavski Križ fanno da cornice a dolci colline ricoperte da vigneti, ulivi e ciliegi, particolarmente affascinanti durante la fioritura di primavera.

 


Grotte di Postumia - Uno dei luoghi da non perdere in Slovenia

Grotte di Postumia – Uno dei luoghi da non perdere in Slovenia

Viaggio in Slovenia 

Il Parco delle Grotte di Postumia

Risalendo la Vipavska dolina si arriva a Postojna, meglio conosciuta come Postumia in italiano, sinonimo di grotte!

Siamo nel cuore del carso verde e le grotte di Postumia, sono l’attrazione più visitata di tutta la Slovenia.

Inutile descriverle, non bastano i superlativi, vanno semplicemente viste. È inoltre l’unico luogo al mondo dove, con una visita guidata apposita, si possono ammirare i piccoli di proteus, l’animale simbolo di queste grotte!

A pochi chilometri dalle grotte sorge il castello più famoso della Slovenia: Predjamski Grad.

Si tratta di un castello costruito direttamente sulla roccia e nella roccia e, per metà, dentro una grotta! Davvero un luogo unico ed estremamente pittoresco, anche se quasi sempre invaso dai turisti.

Cose da vedere in Slovenia - le Grotte di Postumia

Cose da vedere in Slovenia – le Grotte di Postumia

Stalattiti e stalagmiti nelle grotte di Postumia cosa vedere in Slovenia

Stalattiti e stalagmiti nelle grotte di Postumia

Come organizzare la visita nel Parco delle Grotte di Postumia

Per godere al massimo di tutta la bellezza naturalistica del Parco e delle Grotte di Postumia, vi consiglio di prenotare almeno un giorno prima, on line, la visita alle grotte, scegliendo l’orario della visita che più aderisce alle vostre esigenze.

  • Il costo del biglietto per la visita è il seguente:Adulti: 25,80 €
    Studenti (16-25 anni)20,60 €
    Bambini fino a 15 anni: 15,50 €
    Bambini fino a 5 anni: 1,00 €

 

Cosa vedere in un viaggio in Slovenia - Il Castello di Predjama

Cosa vedere in Slovenia – Il Castello di Predjama

Se oltre alle grotte di Postumia volete visitare le altre attrazioni nel Parco, potete farlo sempre on line.

Di seguito troverete i prezzi relativi alle singole attrazioni visitabili:

  • Le Grotte di Postumia & Vivaio – 31,04 €
  • Il Castello di Predjama – 13,80 €
  • Vivaio – 9,90 € (Acquisto possibile presso la cassa del Parco)
  • Expo grotte carso – 9,90 € (Acquisto possibile presso la cassa del Parco)
  • Grotta sotto il Castello – 9,90 €


Cose da vedere in Slovenia -Le saline di Sicciole (Sečoveljske soline)

Cose da vedere in Slovenia – Le saline di Sicciole (Sečoveljske soline)

 

Viaggio in Slovenia – 

Siti Patrimonio dell’Umanità UNESCO

Le grotte di San Canziano a Idrija

A poca distanza dal confine italiano si trovano due siti Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO.

Le grotte di San Canziano (Škocjanske jame) sono il misterioso regno sotterraneo creato dal fiume Reka (Timavo), un incredibile percorso scolpito nel paesaggio carsico dalla potenza dell’acqua. Proprio qui il Timavo s’inabissa, per poi riapparire 34 km oltre, nel golfo di Trieste.

All’interno delle grotte, il fiume forma uno dei più profondi canyon sotterranei al mondo, che si attraversa su un ponte sospeso a 45 m di altezza!

La città di Idrija, invece, deve la sua fama ai meravigliosi merletti e alle miniere di mercurio, un tempo tra le più importanti al mondo.

Oggi le antiche miniere, così come la fonderia e la scuola di merletto, sono visitabili e Idrija è diventata una sorta di museo della tecnica a cielo aperto.

 


Centro storico di Ljubljana (Lubiana) in Slovenia

Centro storico di Ljubljana (Lubiana)

Visitare la Slovenia – Cosa vedere a Lubiana

(Ljubljana)  e dintorni

Un viaggio in Slovenia non può prescindere dalla sua capitale Ljubljana (Lubiana).

Con poco meno di 300.000 abitanti è sicuramente tra le più piccole capitali d’Europa, ma non per questo meno ricca di fascino, tutt’altro!

La capitale slovena ha origini molto antiche: era infatti l’antica Emona dei romani.

Lubiana è una città giovane, dinamica e sempre al passo coi tempi. È una delle città più all’avanguardia in Europa per quanto riguarda il rispetto dell’ambiente, tanto da aver vinto nel 2016 il premio come Capitale verde europea.

Le sue modeste dimensioni la rendono una città estremamente a misura d’uomo, con un bel centro storico pedonalizzato e tantissime piste ciclabili.

Centro storico di Ljubljana (Lubiana) cose da vedere in un viaggio in Slovenia

Centro storico di Ljubljana (Lubiana)

Luogo simbolo di Ljubljana è il “Tromostovje” ovvero, il triplo ponte pedonale che collega piazza Prešeren, con la rossa chiesa dei francescani e il monumento al sommo poeta sloveno, France Prešeren, con la parte più vecchia della città, oltre il fiume Ljubljanica.

Questo particolarissimo ponte triplo, fu progettato dal grande architetto sloveno Jože Plečnik, che ha regalato alla sua città natale tanti capolavori architettonici.

La parte più antica della capitale slovena, ai piedi del castello, ruota attorno a Mestni trg, letteralmente “piazza della città”, che effettivamente nasce come una piazza, per poi diventare una lunga e stretta via, oggi interamente pedonale.

Mestni trg corre parallela al fiume Ljubljanica, lungo le cui rive si trova la maggior parte dei locali della “movida” lubianese. Qualunque sia il meteo o la temperatura, i locali lungo il fiume sono il luogo di ritrovo per migliaia di ljubljančani e turisti.

Il fiume Ljubljanica è attraversato da tanti ponti, non solo dal Tromostovje.

Alcuni sono particolarmente pittoreschi, come il Šuštarski most, ponte dei calzolai, altri sono più moderni, mentre è diventato simbolo di Lubiana lo Zmajski most, il ponte dei draghi!

Si possono comprare simpatici draghetti di peluche in tutti i negozi di souvenir della città!

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da SLOvely (@slovely.eu)

Vicino a Lubiana s’innalzano le alte vette delle Alpi di Kamnik, che prendono il nome dalla graziosa città ai loro piedi, meno famose e alte delle Giulie, ma non meno belle.

La Logarska dolina è forse la valle alpina più fotografata della Slovenia, mentre su un altipiano sopra Kamnik, sorge Velika Planina, con le sue tradizionali case di legno dei pastori, che in estate portano a pascolare qui il loro bestiame.

 

Fioriture nella zona di Velika-Planina in Slovenia

Fioriture nella zona di Velika-Planina

Un luogo idilliaco, in particolar modo a inizio primavera, quando la neve lascia il posto a un mare viola di crocus!

Le fioriture in Slovenia sanno davvero essere spettacolari.

Oltre a Velika Planina, c’è un’altra montagna che tra maggio e giugno si colora tutta di bianco.

Si chiama Golica, al confine con l’Austria, e in quel periodo non è imbiancata dalla neve, bensì da migliaia di narcisi! Uno spettacolo davvero unico.

Da non perdere anche i due giardini botanici del paese: l’Arboretum di Volčji Potok, vicino a Kamnik, e il Mozirski gaj, non lontano da Celje, terza città del paese.

 


 

Code da vedere in un itinerario di Viaggio in Slovenia Il centro di Maribor

Il centro di Maribor

Visitare la Slovenia – Cosa vedere

a Maribor e dintorni

Seconda città del paese è Maribor, con circa 100.000 abitanti, nell’est del paese, vicino al confine con l’Austria.

La città è adagiata sul fiume Drava e l’antico quartiere Lent, lungo il fiume, è la parte più suggestiva di Maribor, dove si trova anche la “stara trta”, la vite più antica del mondo, e la sinagoga, unica eredità dell’importante comunità ebraica che un tempo viveva in città.

Code da vedere in un itinerario di Viaggio in Slovenia Il centro di Maribor

gli imperdibili in un Itinerario di Viaggio in Slovenia – Il centro di Maribor

Pochi chilometri a sud di Maribor, sorge la più antica città della Slovenia e una delle più pittoresche: Ptuj.

Adagiata anch’essa sulla sponda sinistra della Drava, è dominata dal grande castello, oggi museo regionale.

Anche Ptuj, come Lubiana, è stata fondata dagli antichi romani e, pur perdendo l’antica importanza di un tempo, è riuscita a preservare un piccolo centro storico molto grazioso.

La città di

Panorama della Città di Ptuj cose da vedere in un Viaggio in Slovenia

La zona di Ptuj è celebre per i suoi vigneti, mentre la sua cantina è la più antica della Slovenia.

Ptuj è anche l’unica città in Slovenia con un importante centro termale, che si può raggiungere comodamente a piedi dal centro!

Per chi ama le tradizioni, due sono gli appuntamenti da non perdere a Ptuj: il Martinovanje (festa di San Martino), quando si celebra la trasformazione del mosto in vino con cortei in costume, eventi culturali ed eno-gastronomici, e il Kurentovanje, la più grande festa di Carnevale di tutta la Slovenia, occasione unica per veder sfilare le maschere tradizionali slovene dalle antichissime origini, tra cui il famoso Kurent.

 

Le maschere nelle feste tradizionali slovene - Kurenti

Le maschere nelle feste tradizionali slovene – I Kurenti


Viaggio in Slovenia – Cosa vedere

nella parte orientale del Paese

L’estremo oriente della Slovenia, è completamente diverso dal resto del paese.

Le montagne lasciano spazio alla pianura pannonica, un tempo un grande mare, di tanto in tanto interrotta da dolci colline. È il regno del fiume Mura, che dà il nome alla regione del Pomurje.

Antiche tradizioni, cibo squisito con influssi ungheresi, case col tetto di paglia, cicogne sui comignoli, una musica unica e malinconica accompagnata da bande tzigane, mulini ad acqua sul grande fiume, caratterizzano questa regione misteriosa e affascinante, tutta da scoprire.

Nell’est del paese, le terme, sono senza dubbio uno degli aspetti più importanti del turismo in Slovenia.

I principali centri termali si trovano nel Pomurje, vicino all’Ungheria, in particolare a Moravske Toplice, dove le Terme 3000 sono il complesso termale più grande della Slovenia e uno dei più belli.

Scorci nella zona di Dolenjska in Slovenia

Scorci nella zona di Dolenjska in Slovenia

Paesaggi nella zona di Pomurje

Cose da vedere in Slovenia – Paesaggi nella zona di Pomurje

Le terme più amate dagli italiani sono quelle di Olimia, vicino alla Croazia, mentre quelle  storiche, sono senza dubbio le terme di Rogaška Slatina, coi loro grandi edifici asburgici.

Altri centri termali sorgono nel sud del paese, nella regione della Dolenjska, il cui bel capoluogo, Novo mesto, è pittorescamente adagiato su un’ansa del placido fiume Krka.

In questa regione si trovano le terme di Dolenjske toplice, Šmarješke toplice e lo splendido castello di Otočec, costruito su un’isoletta proprio sul fiume Krka.

Il sud della Slovenia, tra i fiumi Sava e Krka, è caratterizzato da un dolce paesaggio collinare, come sempre verdissimo e spesso ricoperto da vigneti.

È una zona ideale per il turismo “slow”, lontano dalle masse, alla ricerca di placidi fiumi, foreste infinite, prelibatezze enogastronomiche e antiche tradizioni come lo “jurjevanje” (festa della primavera), o il “semiški ohcet” (nozze tradizionali) della Bela Krajina.

Lungo il grande fiume Sava, che dal parco del Triglav scende fino in Croazia, si possono ammirare molti castelli, così come lungo il fiume Krka, che nasce da una grotta, e in mezzo al quale sorge anche l’unica “città” slovena su un’isola: Kostanjevica na Krki.

Panorami stupendi a Kostanjevica na Krki in Slovenia

Panorami a Kostanjevica na Krki

Cose da vedere in u itinerario di Viaggio in Slovenia - Il castello di Podsreda

Cose da vedere in u itinerario di Viaggio in Slovenia – Il castello di Podsreda


Consigli utili nell’organizzazione di un

Viaggio in Slovenia  – Come arrivare 

La Slovenia è un paese piccolo, si attraversa tutto in poco più di 3 ore, ma è mediamente montuoso, con tante strade tortuose. Il mezzo ideale per visitarlo è senza dubbio l’auto.

Le strade sono solitamente in buone condizioni e l’autostrada è a pagamento. Come nella vicina Austria o in Svizzera, bisogna acquistare la “Vinjeta” prima di entrare nel paese (in autogrill o al valico).

Esistono tagli da 1 settimana, 1 mese o 1 anno.

Per chi non ha l’auto, i mezzi pubblici su gomma sono diffusi, ma spesso non particolarmente rapidi. I treni invece, collegano le principali città del paese, ma sono piuttosto lenti e non molto frequenti.

I principali valichi per entrare in Slovenia si trovano a Gorizia (direttamente in città) e a Trieste.

L’aeroporto internazionale di Lubiana (in realtà si trova vicino a Kranj) è piccolo e attualmente non ha collegamenti diretti con l’Italia. Si può volare su Trieste o Venezia e da lì noleggiare un’auto.

 

Cose da vedere in Slovenia - I panorami della zona di Logarska dolina

Cose da vedere in Slovenia – I panorami della zona di Logarska dolina


Consigli utili per organizzare un

Viaggio in Slovenia  – Quando andare?

La Slovenia centrale ha un clima alpino, che diventa continentale nell’est del paese e più mite sulla costa, dove però a volte soffia la bora. È comunque una meta godibile tutto l’anno.

Sicuramente l’estate è il periodo più gettonato, ma anche la primavera (con le sue meravigliose fioriture) e l’autunno (coi suoi splendidi colori), sono solitamente stagioni godibilissime.

Bisogna solo avere un po’ di fortuna col meteo, spesso imprevedibile.

Anche l’inverno regala scorci indimenticabili e si possono praticare gli sport sulla neve o anche solo camminare nei boschi imbiancati.

 

Cose da vedere in un Viaggio in Slovenia - Cascate di Slap Virje

Cascate di Slap Virje


Consigli utili per organizzare un itinerario di

Viaggio in Slovenia  – Quanto costa?

La Slovenia è un paese dell’Unione Europea e la moneta è l’Euro, pertanto non possiamo aspettarci costi molto diversi rispetto all’Italia.

Alcune cose sono più economiche, prima fra tutte la birra, che scorre a fiumi, altre più care, come l’acqua minerale!

In generale i costi di vitto e alloggio sono mediamente un po’ più bassi rispetto al nostro paese, ma si possono trovare prezzi di ogni tipo, dalla bettola super economica al ristorante stellato (ce ne sono sei!), dai camping ai boutique hotel.

Negli ultimi anni sono sorti come funghi i “glamping”, un po’ più cari dei normali alberghi/B&B, ma indubbiamente molto affascinanti e con un contatto più diretto con la natura.

Se vedete la scritta “sobe”, indica le camere in affitto, solitamente la soluzione più economica.

Ora non vi resta che scegliere la Slovenia come vostra prossima destinazione di Viaggio e partire! Vi aspettiamo!


 

Campi di lavanda e vigneti a Brda in Slovenia

Campi di lavanda e vigneti a Brda

 

Voglio anzitutto ringraziare Sara Terpin, per aver condiviso da qui queste pillole di informazioni per organizzare un viaggio in Slovenia! Un piccolo assaggio da cui partire, per scoprire le mille esperienze ed emozioni che questo piccolo-grande Paese sa regalare. Il resto lo dovete scoprire voi stessi, andandoci!

Se l’articolo vi è piaciuto, mettetelo fra i vostri preferiti o condividetelo sui vostri canali social e soprattutto, commentate qui sotto, raccontandoci la vostra personale esperienza di viaggio in Slovenia o gli approfondimenti che vorrete avere su questo Paese!

Sara Terpin la potrete trovare, oltre che sul suo blog, Slovely, anche sulla

pagina Facebook dedicata e sul canale Instagram!

Lasciatevi Ispirare dalla Slovenia e da Slovely e al prossimo spunto di Viaggio!

Mimì

 

La Slovenia e i suoi centri su Google Maps:

Un Viaggio nel Paese Green

 

Panorami nella zona di Jamnik in Slovenia

Panorami nella zona di Jamnik

 

Continuate a viaggiare da qui per scoprire mille altri luoghi in Italia, in Europa e nel mondo.

Potrebbero anche interessarvi leggere un approfondimento sul

Città d’arte italiane da visitare;

Le spiagge più belle d’Italia;

I siti UNESCO italiani;

Conoscere la mia Regione, la Calabria

Scoprire una delle mie Guide ai Musei Italiani (ad esempio gli Uffizi  a Firenze o il Museo Egizio a Torino) e molto altro ancora!

 

Cose da vedere in u itinerario di Viaggio in Slovenia -Il castello di Žužemberk in Dolenjska

Cose da vedere in u itinerario di Viaggio in Slovenia -Il castello di Žužemberk in Dolenjska

You may also like

7 comments

paola 16 Maggio 2021 - 21:16

Sono molto attratta dalla Slovenia: ci sono passata per andare in Croazia e in Montenegro, guardandomi indietro certa di lasciarmi alle spalle un paese da vedere. Questo enorme elenco di meraviglie non fa altro che confermarmelo. Devo organizzare quanto prima, con scarpe molto comode!

Reply
Valentina 21 Maggio 2021 - 11:01

Seguo con piacere il blog di Sara, anche perché la Slovenia è un Paese che mi incuriosisce molto, ma che non ho ancora avuto modo di visitare. Mi ispira principalmente per la sua natura – la valle dell’Isonzo, in autunno soprattutto, deve essere splendida – ma anche per la sua capitale. Un mio sogno, poi, è vedere il lago di Bled e le grotte di Postumia, di cui ho tanto sentito parlare.
Grazie Domenica per aver parlato della Slovenia con Sara sul tuo blog :)

Reply
Annalisa+Trevaligie-Travelblog 21 Maggio 2021 - 13:50

Mi hai subito convinto facendomi notare la parola “love” nel nome della Slovenia. Sicuramente territori meravigliosi da girare on the road, come è il nostro stile di viaggio, scoprendone le infinite meraviglie un po alla volta.

Reply
Virginia 22 Maggio 2021 - 14:19

Questo articolo mi ha fatto venire una gran voglia di andare in Slovenia! Amo la natura e le vacanze “green” e mi pare una destinazione davvero adatta a me.
PS le cascate di ghiaccio, wow!!!!

Reply
Mimì 5 Giugno 2021 - 19:22

La penso esattamente come te! Sara mi ha messo addosso una gran voglia di andare in Slovenia!

Reply
Raffaella 24 Maggio 2021 - 0:02

Da friulana, la Slovenia per me è come una seconda casa. Nonostante conosca discretamente questo territorio, confesso che grazie al blog di Sara ho scoperto degli angoli meravigliosi di cui non avevo mai sentito parlare prima.

Reply
Mimì 5 Giugno 2021 - 19:19

Verissimo! Sara sa farci innamorare sempre più di questa terra!

Reply

Leave a Comment

Don`t copy text!