Home DESTINAZIONI Il MUSE di Trento – Un Museo di Scienze Naturali per tutte le età
Muse di Trento Museo di Scienze

Il MUSE di Trento – Un Museo di Scienze Naturali per tutte le età

by Mimì

Il MUSE di Trento è qualcosa di più di un semplice Museo di Scienze! Questo Museo è anzitutto un concetto di esposizione interattiva, attraverso cui il visitatore di ogni età riesce a sentirsi protagonista e partecipe di uno spazio museale dedicato alla natura, alle scienze naturali e al rapporto fra uomo, tecnologia, etica e ambiente.

Visitare il MUSE di Trento è anche incontrare la stessa struttura che lo ospita, progettata e realizzata da un Archistar del calibro di Renzo Piano, che diventa parte integrante di un percorso che coinvolge attivamente adulti e bambini, con un linguaggio semplice, universale e soprattutto di grande impatto!

Pronti allora a scoprirlo insieme a Peter e me? Lasciatevi Ispirare … e scoprite cosa vedere al suo interno!

Tetto del MUSE di Trernto Museo di Scienze

Particolare del tetto del Muse


Muse di Trento Museo di Scienze con vista sul Quartiere delle Albere

Il quartiere delle Albere dalla terrazzo del MUSE


Perché visitare il Muse di Trento

e cosa vedere

Ci sono mille motivi per visitare lo splendido Museo di Scienze, il Muse di Trento! Se date uno sguardo al sito ufficiale di questa esposizione vi accorgerete che, non a caso le varie sezioni sono suddivise come un esplicito invito ad eseguire tre azioni fondamentali, e cioè:  “Visita – Esplora – Impara – Partecipa”. 

Sia io che Peter ci ripromettevamo di visitare questa struttura museale sin dalla sua inaugurazione. La cosa che più ci ha incuriositi e che poi è stata la molla che ci ha anche spinti a visitare il Muse di Trento, è il linguaggio attraverso il quale qui la conoscenza relativa alle scienze viene resa accessibile e facilmente fruibile per tutte le età.

Una sfida importante da affrontare oggi più che mai, un invito ad interagire con la realtà, ma anche a reimparare ad interagire con i nostri simili e con la Natura che ci circonda nel modo più semplice e diretto!

Prima di parlarvi del Muse di Trento, vorrei sfatare l’idea preconcetta che qualcuno potrebbe avere di questo luogo e cioè, pensare che questo sia un luogo solo per famiglie o per bambini!

Il Muse è una eccellenza non solo del Trentino Alto Adige ma dell’intero territorio italiano, una vera avanguardia nel modo di intendere un Museo che qui diviene anche un’esperienza ed un’emozione sensoriale da vivere, per tutte le età e quindi anche per noi!

Esterno del Muse


Mappa del Muse di Trento - Guida a cosa vedere ad ogni piano

Mappa del Muse di Trento – Guida a cosa vedere ad ogni piano

Schema dell'edificio del Muse di Trento - Museo delle Scienze e scelte di risparmio energetico

Schema dell’edificio del Muse e scelte energetiche ragionate!

Hall e biglietteria al MUSE di Trento

La Hall con la biglietteria e gli altri servizi

L’edificio che accoglie il Muse di Trento: scelte coerenti

nell’ambito dell’ecosostenibilità 

Le due immagini che potete vedere sopra negli schemi, rappresentano l’edificio del Muse di Trento e più precisamente, il primo indica cosa vedere livello per livello al suo interno, mentre nel secondo sono evidenziate le scelte di eco-sostenibilità ambientali adottate nel costruirlo e le scelte di efficienza energetiche messe in atto.

Due elementi che sin dal momento della sua progettazione sono stati portati aventi con coerenza dallo studio RPBW – Renzo Piano Building Workshop e che hanno riguardato la riqualificazione urbana e ambientale dell’intera ex area industriale della Michelin a Trento, tesa a ristabilire il rapporto fra quest’area e la stessa città, ma anche con l’ambiente fluviale e montano circostante.

Sui 116.000 mq oggetto di intervento è quindi nato il quartiere eco-green “Le Albere” immerso in uno  splendido parco pubblico di cinque ettari che lo contraddistingue, ai margini del centro storico e a ridosso del fiume e che ricomprende diversi alloggi, negozi, ristoranti, caffè, uffici, spazi educativi e lo stesso Muse.

Il consiglio che mi sento di darvi è di trascorrere qualche ora in questo piacevole parco prima di iniziare la visita al Muse, per rendervi conto come forme e geometrie del quartiere e della struttura museale, ben si colleghino visivamente con le vicine Dolomiti trentine

Muse di Trento spuntidiviaggio


Curiosità sull’edificio del MUSE di Trento

Il MUSE di Trento, come già detto, si sviluppa in modo integrato all’interno dell’aerea complessiva del quartiere delle Albere.

L’ edificio (se siete curiosi e volete conoscere ulteriori dettagli su questa costruzione, potete cliccare QUI) ha una grande superficie in vetro (oltre 21.000 mq) e uno skyline delineato dalle successione di grandi falde di copertura, in perfetta armonia con i picchi dolomitici.

Il core dell’intero sistema del MUSE a Trento si basa sull’applicazioni principi di eco-sostenibilità dei materiali utilizzati sin dalla fase di costruzione, nonchè sull’utilizzazione delle energie rinnovabili, per perseguire obiettivi di risparmio energetico con l’installazione di  pannelli fotovoltaici e la perforazione di sonde geotermiche a scambio termico, che pescano in profondità!

L’interno dell’edificio può essere quindi visto esso stesso come una vera e propria opera d’arte ed architettura contemporanea!

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

#NuovoPost sul Blog Oggi vi porto a visitare una delle più belle realtà italiane, un’eccellenza museale della nostra splendida Italia: andiamo al MUSE – Museo delle Scienze di #Trento! #NonIlSolitoMuseo, ma un struttura ed un percorso espositivo che interagiscono con l’#Ambiente circostante e con i visitatori di ciascuna età! Progettato dal noto Architetto Renzo Piano, il Muse- Museo Delle Scienze Di Trento, come momento di riqualificazione urbana di un’ex area industriale dismessa, è la punta di diamante del nuovo quartiere – parco de ” Le Albere”, un esempio di #ecosostenibilità, di interazione con l’Ambiente, la Natura e le splendide vicine Dolomiti! Un #Muse …o per tutti e per tutte le età da non perdere assolutamente! ~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~ ❔❓E voi ci siete già stati? In ogni caso … #LasciateviIspirare … Leggete l’articolo link in bio https://www.spuntidiviaggio.it/muse-di-trento-museo-di-scienze-naturali/ #museiitaliani #museomuse #trentinoaltoadige #trento #visittrentino #trentino #travelblogger #travelbloggeritaliane #igtrentino #musement #culturetrip #renzopianobuilding #design #dametraveler #passionpassaport #arteescienze @claud_hesse @museomuse

Un post condiviso da Spunti di Viaggio (@palamaradomenica) in data:


La struttura ed il percorso espositivo all’interno

del MUSE di Trento – Cosa vedere al suo interno!

La strutturazione del percorso espositivo del Muse di Trento si articola in totale su sei piani e ha come focus principale la bio-diversità degli ambienti naturali, con particolare riferimento agli eco-sistemi delle Alpi. La parte centrale di ogni piano si affaccia sul “Grande vuoto”, uno spazio che mette in connessione il lucernaio della terrazza con il piano interrato, quello dei dinosauri per intenderci!

In questo vuoto fluttuano (il concetto della “Zero Gravity”) sospesi con cavi di acciaio ed ancorati a pedane, una serie di animali impagliati. Una scenografia davvero inusuale, interessante e moderna!

Il Muse di Trento  – Un viaggio sensoriale a 360°: cosa vedere piano per piano

Nella luminosa grande hall da cui inizia il nostro Viaggio nel mondo del Muse sono ubicati, oltre alla Reception – Biglietteria, un accogliente caffetteria-bar-ristorante, il Book shop e diversi altri servizi di accoglienza per i gruppi e le scuole.

La struttura del Muse è privo di barriere architettoniche e pertanto  può essere visitato dai portatori di handicap in tutta tranquillità.

Fra le i percorsi e gli ausili tecnologici che i singoli visitatori e le famiglie hanno la possibilità di poter scegliere alla biglietteria, vi menziono:

  • GO!Muse – Noleggiando il dispositivo collegato alla biglietteria al costo di 3 euro, si ha la possibilità ad esempio di far rivivere, con la tecnica della Realtà Aumentata, animali estinti come i dinosauri  e vederli in 3D “ritornare in vita”.
  • Explora MUSE  – E’ la App del Muse! Si tratta di una vera e propria guida multimediale interattiva di approfondimento che sostituisce in tutto e per tutto le tradizionali audio guide. I dispositivi collegati si noleggiano alla biglietteria al prezzo di 3 Euro.
  • Maxi-Ooh! – Lo spazio dedicato interamente dedicato ai bambini da 0 a 5 anni ( per approfondimenti al riguardo leggi QUI).

Per conoscere gli orari e le tariffe di ingresso  al percorso museale, ma anche per rimanere  sempre aggiornati sulle attività che questa struttura propone, vi lascio il link con il collegamento alla relativa pagina del Muse.

La tariffa che io e Peter abbiamo pagato per l’ingresso al MUSE è quella intera di € 10,00 a persona.
Il consiglio è quello iniziare la visita del MUSE di Trento dalla Terrazza, per ammirare dall’alto il panorama sulla città di Trento, sulle Dolomiti e su tutto il comprensorio del nuovo “quartiere delle Albere”!

Il Quarto Piano è dedicato alle “Alte Vette”.

Qui è possibile rivivere la vita degli esseri viventi alle alte quote, ma potete trovare anche le antiche attrezzature (chiodi, picconi, corde, piccozze, ecc.), adottate dagli “esploratori delle montagne”, gli alpinisti di un tempo.

Di grande impatto visivo per grandi è piccoli è la ricostruzione del “ghiacciaio del MUSE”, per conoscere le emozioni tattili e termiche di un grande ghiacciaio!

MUSE di Trento - Museo di Scienze Quarto Piano paarete del Ghiacciaio

La parete con il ghiacciao del Muse

Il Terzo Piano è invece dedicato all’ambiente delle Alpi ed alla sua biodiversità.  Interessante per tutti “Il labirinto della biodiversità alpina”.

Al Secondo Piano c’è spazio per le riflessioni di tutti nell’affrontare il tema della “Geologia, miniere e rischio ambientale”.

Ai piccoli come ai grandi esploratori del Muse di Trento, viene proposto un vero viaggio nella storia delle Terra e delle Dolomiti in particolare, nelle risorse minerarie e nel loro sfuttamento. Di particolare rilevanza poi il tema legato ai rischi ambientali, quali frane, alluvioni, terremoti, con un ampio spazio dedicato agli strumenti di previsione e prevenzione di questi disastri e al lavoro della Protezione Civile.

Al Primo Piano invece il Muse racconta la Vita “Dai primi uomini sulle Alpi al futuro globale”, partendo dai nostri progenitori. Si trattadi un vero e proprio viaggio nel tempo, che partendo dalla preistoria nelle Alpi, ci conduce alle pietre dipinte del riparo Dalmeri, sino a giungere alle sfide per la sostenibilità del mondo attuale.

Qui apro un piccolo inciso su una Mostra temporanea ancora presente al momento della nostra visita al Muse, ma che ritengo essere davvero una tappa irrinunciabile nel percorso del Muse stesso: la mostra sul genoma umano dal titolo “Genoma umano, quello che ci rende unici”.

Un discorso complesso reso affrontabile a tutti i livelli attraverso la multimedialità e l’uso del linguaggio artistico della scultura di Claud Hesse,  il “DNA Epigen” (una vera e propria macro scultura interattiva quella dedicata alla doppia elica del DNA!), nella quale la focalizzazione intorno al DNA umano ed alle sue componenti, mostra la l’ambivalenza continua fra opportunità e rischi, fra scienza e filosofia!

MUSE di Trento - macrostruttura interattiva di Claud Hesse "DNA Epigen

La macrostruttura interattiva di Claud Hesse “DNA Epigen

Questa parte del Muse di Trento è anche una sfida per tutti i visitatori ad avvicinarsi a questi temi senza timori, perchè in fondo dietro ciascuna di quelle sagome che vedrete alla mostra, potrebbe celarsi proprio uno di noi, con un DNA unico come un’impronta digitale, che ci rende diversi.

Coinvolgimento, riflessione, cittadinanza scientifica e questioni etiche: mille sfumature per una Mostra in un Museo che come già ho scritto, non è assolutamente “solo per bambini o famiglie”!

Ma il Muse ci riserva ancora un Piano Terra, con lo spazio dedicato ai bambini, di cui già ho scritto sopra a proposito del Maxi Ooh!, oltre alla galleria Hands-on, dove ciascun visitatore  può mettere alla prova le proprie capacità, attraverso  dei piccoli esperimenti di fisica, matematica e scienze naturali, ovviamente divertendosi!

Piano interrato: i Dinosauri

dilofosauro al Muse di Trento Museo di Scienze

Un Dilofosauro al Piano Interrato

 

Al Piano Interrato ecco la sezione del Muse di Trento più bella a mio parere, dal titolo evocativo “Storia della vita”. Questo Piano si articola fra la parte dedicata ai resti fossili dei dinosauri, denominata “Tracce della Vita”, una piccola esposizione dedicata a “I grandi acquari: Isole d’acqua, laboratori dell’evoluzione” e “La serra tropicale: Udzungwa, una foresta pluviale Afromontana”.

C’è davvero da perdersi con mille Ooh! 

Per conoscere ulteriori dettagli sul MUSE di Trento, scaricate il piccolo dépliant accanto – MUSE-di-Trento_ita-brochure.

AGGIORNAMENTI SULLE TARIFFE DEL MUSE DI TRENTO –
AGGIORNAMENTO AL MARZO 2020

Intero: € 11,00
Ridotto: € 9,00

Ingresso famiglie

Due genitori con figli minorenni: € 22,00
Un genitore con figli minorenni: € 11,00
Nucleo familiare con Family Card – Trentino Famiglia: € 9,00
Nucleo familiare con Euregio Family Pass (Alto Adige): € 9,00
Nucleo familiare con Tiroler Familien pass (Tirolo): € 9,00

Ingresso con Trentino Guest Card
Ridotto: € 7,00 per possessori Trentino Guest Card (minori accompagnati gratuiti)
Possibilità di prenotare il servizio salta coda sul portale Trentino Guest card (posti limitati).


E voi, ci siete già stati? Avete trovato di vostro gradimento e di utilità questo articolo? Potete sempre condividerlo sulle vostre bacheche per consigliare questi luoghi ai vostri Amici!

Lasciatevi Ispirare allora!

Al prossimo Spunto di Viaggio By Mimì …

 

 

Muse di Trento Quartiere Le Albere

You may also like

2 comments

5 Trekking fantastici sulle Dolomiti, per innamorarsi della Val di Fassa 2 Marzo 2020 - 16:10

[…] due Province del Trentino – Alto Adige, Trento e Bolzano, sono un vero e proprio scrigno per chi vuole vivere queste […]

Reply

Leave a Comment

Don`t copy text!

Stiamo utilizzando Google Analytics

Per favore,conferma se accetti il ​​nostro monitoraggio di Google Analytics. Puoi anche rifiutare il monitoraggio, in modo che tu possa continuare a visitare il nostro sito Web senza alcun dato inviato a Google Analytics.