Home DESTINAZIONI La Cappella degli Scrovegni a Padova: il capolavoro di Giotto
affreschi nella Cappella degli Scrovegni a Padova

La Cappella degli Scrovegni a Padova: il capolavoro di Giotto

by Mimì

Retaggio di un periodo storico durante il quale il concetto di artista – artifices –  inizia ad elevarsi all’interno della società tardo medievale, la Cappella degli Scrovegni a Padova, rappresenta un capolavoro artistico giottesco d’inestimabile valore.

E la bellezza della città di Padova è il contesto per scoprire questo gioiello!

Vi porto a scoprirla …

"Giudizio


Visitare il capolavoro di Giotto a Padova:

L’imperdibile Cappella degli Scrovegni

Un giretto o un week end a Padova e dintorni è sempre una buona idea, in qualsiasi periodo dell’anno!

Che cosa vedere non è certo un problema, perché in questa città (e dintorni) vi sono elementi di grande interesse per soddisfare le esigenze più disparate di viaggiatori e turisti.

Siamo nella città che i padovani “veraci” definiscono dei tre “senza”:  “Il Prato senza erba” – il Prato della Valle – “Il Santo senza nome” – S. Antonio da Padova  –  “Il Caffè senza porte” –  il celebre Caffè Pedrocchi – tre elementi di una scoperta che ben possono accompagnare anche una breve ed essenziale visita a questa città,

Se di tempo ne avete poco e dovete scegliere a cosa dare la priorità, il mio consiglio spassionato è quello di non perdere assolutamente una visita alla Cappella degli Scrovegni a Padova, uno dei più importanti cicli di affreschi al mondo.

Giardino davanti alla celebre cappella degli Scrovegni a Padova affrescata da Giotto

Giardino davanti alla celebre cappella affrescata da Giotto


Come prenotare una Visita

alla Cappella degli Scrovegni a Padova

Per aver modo di organizzare al meglio la visita alla Cappella degli Scrovegni a Padova, occorre effettuare la prenotazione on-line del biglietto (QUI ti lascio il link sul quale prenotare), almeno tre giorni prima della data da voi prevista. Per i costi della prenotazione e come effettuarla, sotto vi lascio un prospetto riepilogativo

Ovviamente nei periodi di maggior afflusso, meglio prenotare con largo anticipo, per poter aver la certezza di poter effettuare la visita.

Ricordatevi di stampare la prenotazione e recatevi al Desk almeno quarantacinque minuti prima della visita prenotata, per trasformare la vostra prenotazione nel biglietto di ingresso vero e proprio.

La visita alla Cappella degli Scrovegni ha una durata massima compresa fra i quindici ed i venti minuti (dipende dall’affollamento), preceduti da una sosta di altri quindici minuti nel cosiddetto Corpo Tecnologico Attrezzato, nel corso del quale potrete vedere un Trailer inerente la sua Storia e le fasi del suo Restauro .

Corpo Tecnologico Attrezzato ingresso alla Cappella degli Scrovegni a Padova

I totem all’ingresso del Corpo Tecnologico Attrezzato

 


Quattro passi nella Storia della Cappella

degli Scrovegni di Padova

Il ciclo degli affreschi realizzati da Giotto nella Cappella degli Scrovegni a Padova segna il passaggio dall’arte medievale, legata al linguaggio delle forme bizantine, alla modernità rinascimentale, con l’uso della prospettiva e la rappresentazione dei sentimenti dei protagonisti nelle sue opere d’Arte.

La Cappella degli Scrovegni, dedicata a Santa Maria della Carità, venne consacrata  la prima volta il 25 marzo 1303 e la seconda il 25 Marzo 1305.

L’edificazione di questa Cappella privata fu voluta dal banchiere padovano Enrico Scrovegni (si racconta però che fosse anche un usuraio), che volle farla erigere nei pressi della propria dimora, incaricando Giotto di realizzarne gli affreschi e  le decorazioni al suo interno.

Il grande artista toscano nel decorare queste pareti e le volte, si lasciò ispirare dal teologo Alberto da Padova, rappresentando la “salvezza degli uomini” nelle sue 40 scene poste sotto la volta stellata di un azzurro intenso, che a tutt’oggi lasciano ammutoliti davanti alla bellezza ed al senso di trasporto emotivo che generano!

Particolari degli affreschi di Giotto nella cappella degli Scrovegni a Padova

Particolari degli affreschi di Giotto


I dettagli delle 40 scene rappresentate potete trovarle qui e sono da  leggere secondo lo schema Tratto dalla mappa su Cultur College (fonte web).

Schematicamente le quaranta scene affrescate da Giotto nella Cappella degli Scrovegni a Padova, possono essere così “lette”:

Mappa degli affreschi della Cappella degli Scrovegni a Padove (fonte Cultorweb)

Mappa degli affreschi nella Cappella degli Scrovegni (fonte Cultorweb)

 

  • Da uno a sei sono narrate le storie di Gioacchino e di S. Anna;
  • Da sette a quindici sono narrate le storie della Vergine Maria;
  • Da diciassette a trentanove sono narrate le storie di Cristo;
  • Sulla controfacciata d’ingresso si trova il grande affresco che rappresenta il Giudizio Universale con al centro il Cristo Pantokràtor. Alla destra di Cristo viene rappresentato il Paradiso, mentre alla sua sinistra l’Inferno;
  • Sulla fascia in basso a sinistra rispetto alla cappella, sono rappresentate mono – cromaticamente le allegorie dei vizi;
  • Sulla fascia in basso a destra rispetto alla cappella sono rappresentate mono – cromaticamente le allegorie delle virtù;
  • A destra e a sinistra dell’abside ci sono i coretti.

Per completezza d’informazione, ma anche per meglio comprendere cosa quella che inizialmente era nata come cappella privata e monumento funerario della Famiglia Scrovegni sia divenuta, occorre puntualizzare che è stata depositata la co – candidatura della Cappella a sito Unesco, all’interno della candidatura più ampia di “Padova, città degli Affreschi” – “Padova Urbs picta”, in cui ben otto siti di Padova (e cioè l’intero ciclo pittorico Trecentesco nella Cappella degli Scrovegni a Padova, nella Chiesa dei SS. Filippo e Giacomo agli Eremitani, nel Palazzo della Ragione, nella Cappella della Reggia Carrarese, nel Battistero della Cattedrale, nella Basilica e Convento del Santo, nell’Oratorio di San Giorgio e nell’Oratorio di San Michele) risultano essere interessati.

Ti invito quindi a visitare questo gioiello dell’arte italiana anche se in passato già lo hai visitato, perchè dopo gli interventi di restauro più recenti ed i miglioramenti della sua  percezione visiva applicati grazie ad un nuovo impianto di illuminazione realizzato in situ dall’ Azienda iGuzzini, potrai ammirare tutta un’altra opera.

 

Visitare la Cappella degli Scrovegni a Padova:

Cosa costa e come prenotare:

Le Tariffe aggiornate al Febbraio 2020

Visite diurne

Biglietto intero € 14,00  – costo del  biglietto di Ingresso ordinario per tutti, dal 18° anno di età. Il biglietto include anche la visita al Museo Eremitani e al Palazzo Zuckermann

Biglietto ridotto € 10,00

Tessera Padova Card 48 ore  € 18,00

Tessera Padova Card 72 ore  € 24,00

Si potrà entrare alla Cappella degli Scrovegni pagando 1 euro di diritto di prenotazione supplementare

A cosa serve e per cosa vale la PadovaCard?  

Si tratta di una tessera personale, ( qui i dettagli e il link per maggiori approfondimenti) valida 48 o 72 ore. L’inizio di validità della card viene scritto al momento del ritiro della card.

La tessera in questione è valida per un adulto e un ragazzo entro i 14 anni e permette di visitare le seguenti attrazioni:

  • Cappella degli Scrovegni (tranne costo prenotazione € 1,00),
  •  Musei Civici agli Eremitani,
  • Palazzo della Ragione ,
  •  Piano nobile dello Stabilimento Pedrocchi
  •  Museo del Risorgimento,
  •  Oratorio di San Michele,
  • Oratorio di San Rocco,
  • Battistero del Duomo,
  •  Loggia e Odeo Cornaro,
  • Palazzo Zuckermann,
  • Casa del Petrarca ad Arquà Petrarca;

La tesserà permette inoltre:

  •  l’utilizzo dei mezzi di trasporto pubblico Busitalia Veneto urbani che extraurbani per la zona termale (linee A-M-T-AT-ATL-TL);
  • l’ingresso con biglietto ridotto all’Orto Botanico (sito Unesco), Palazzo Bo (Università), visita alla Specola e altri musei, monumenti, ville della città e della provincia di Padova.

Orari di ingresso per le visite Serali alla Cappella degli Scrovegni a Padova  –  (visite gestite da personale della Cooperativa Giotto)

Dalle 19.00 alle 22.00 con ultimo turno d’ingresso previsto  alle ore 21. 20 nel CTA e uscita dalla Cappella alle 22.00 .

Ingresso ordinario per tutti dal 18° anno di età: costo del Biglietto a tariffa intera € 8,00, a tariffa ridotta 6 euro

Io della Cappella degli Scrovegni me ne sono innamorata … e tu?

Al prossimo spunto di viaggio con Mimì allora!

 

You may also like

1 comment

Viaggi virtuali nei musei e nelle città, in Italia e nel mondo: Come fare 23 Marzo 2020 - 18:12

[…] Cappella degli Scrovegni a Padova ; […]

Reply

Leave a Comment

Don`t copy text!

Stiamo utilizzando Google Analytics

Per favore,conferma se accetti il ​​nostro monitoraggio di Google Analytics. Puoi anche rifiutare il monitoraggio, in modo che tu possa continuare a visitare il nostro sito Web senza alcun dato inviato a Google Analytics.